SABATO 14 MAGGIO

9:30-13:15 / HRC Meeting

9:30
———————

OPENING AND CEOforLIFE INTRODUCTION

Giordano Fatali

President HRC GROUP and Founder CEOforLIFE

Daniele Di Fausto

CEO eFM

———————

Daniele Di Fausto CEO di eFM, ne ha guidato il processo di internazionalizzazione, aprendola ai mercati europeo, USA e America Latina. Considerato una delle voci più autorevoli sui temi della Work Place Evolution, della Sostenibilità dell’Open Innovation, nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento di “Manager Eccellente” da parte di Manageritalia.
L’Advanced Management Program presso la IESE Business School di Barcellona – primato mondiale nel ranking del Financial Times – e la collaborazione con alcuni tra i principali innovatori internazionali – del calibro di Tal Ben Shahar, Joffrey Pfeffer, Sandra Mitchell – lo hanno portato a fondare Venture Thinking, un acceleratore di idee a livello mondiale che mette in corto circuito il mondo delle aziende con quello della filosofia e della cultura, generando soluzioni innovative di impatto sociale. Durante il lockdown, ha messo a punto e lanciato l’idea di Hub Quarter come soluzione sostenibile di lavoro distribuito, ispirando alcuni dei progetti internazionali di smart city. Appassionato di poesia e running, è sposato e padre di due bambine.

Marco Gallo

Managing Director HRC Community

10:10
———————

NEXT LEVEL CHANGE MANAGEMENT

Ferdinando De Giorgi

Commissario Tecnico della Nazionale Maschile Italiana di Pallavolo Campione d’Europa 2021
Unico allenatore che ha avuto all’interno della squadra preparatore tecnico, fisico e anche pedagogico, perché la parte mentale ed emotiva della persona è fondamentale

Ferdinando De Giorgi, sportivo, esordisce nel campionato di volley in serie A1 nel 1983. Da giocatore con la prestigiosa Panini Modena vince uno scudetto, con l’Alpitour a Cuneo vince due Coppe Italia, una Supercoppa italiana, due Coppe Cev e una Coppa delle Coppe. Tra il 2000 e il 2002 a Cuneo riveste il doppio ruolo di giocatore e allenatore. In Nazionale colleziona 330 presenze, vince tre Campionati del Mondo, un campionato europeo e cinque World League, fornendo un contributo di massimo valore alla squadra premiata come “Nazionale del secolo”. Dal 2002 diventa allenatore a tempo pieno. Nel campionato 2005-2006 vince lo scudetto con la Lube Volley di Macerata dove resta fino al 2010 vincendo due Supercoppe italiane, una Coppa Cev e due Coppe Italia. Forte dell’esperienza oltre confine – in Russia dal 2012 al 2014 nella squadra siberiana del Fakel Novyj Urengoj, in Polonia con lo Zaksa dal 2015 al 2017 (2 scudetti consecutivi e una Coppa Polonia) e con la Nazionale Polacca, nel 2019 torna in Italia a Civitanova (Lube) fino al 2021 vincendo Lo Scudetto, la Champions League, Il mondiale per club e una Coppa Italia.
Nel 2021 allena la nazionale italiana maschile vincendo il campionato Europeo.

I TEMI

– I valori che hanno consentito la squadra di salire sul tetto d’Europa in 30 giorni
– Come trovare le motivazioni giuste anche a fronte di cadute e di difficoltà che la vita presenta
– Come lavorare su miglioramento continuo anche quando si vince
– Leadership: Come si guida una squadra fatta di tante persone diverse l’una dall’altra e con una personalità forte per ciascuno?
– Uscire dalla zona di comfort
– Racconto di esperienze forti che forgiano il carattere e a cui un leader non può sottrarsi nella vita

10:40
———————

NEXT LEVEL LEADERSHIP

#empatia #purpose

Joshua Freedman

MCC, Chief Executive Officer SIX SECONDS, tra i massimi esperti mondiali di Intelligenza Emotiva

Joshua Freedman è uno dei massimi esperti mondiali sullo sviluppo dell’intelligenza emotiva per migliorare le performance. Una delle poche persone al mondo con oltre 20 anni di esperienza a tempo pieno nell’implementazione dell’intelligenza emotiva. I suoi clienti includono FedEx, Intel, Etihad Airways, Amazon, Microsoft, l’ONU, tutti i settori delle forze armate americane e numerose scuole e organizzazioni in tutto il mondo.

11:00
———————

GENERARE EFFICACIA DI TEAM CON L’INTELLIGENZA EMOTIVA 

WORK GROUPS

Sessione in tavoli di lavoro dedicati ad esplorare l’Intelligenza Emotiva” in collaborazione con

PERCHÉ L’INTELLIGENZA EMOTIVA

Qual è il suo impatto nelle organizzazioni?

COSA È
L’INTELLIGENZA EMOTIVA

Qual è il funzionamento del nostro cervello
nel prendere decisioni?

COME USARE L’INTELLIGENZA EMOTIVA

Qual è il ruolo dell’Intelligenza Emotiva nei contesti
ad alta pressione?

IL MODELLO

L’Intelligenza Emotiva (IE) è oggi una competenza chiave nelle organizzazioni, ma ha bisogno di trasformarsi in pratica.
Se infatti l’IE rimane teorica si riduce ad un qualcosa di interessante, ma se si concretizza nel day by day, in una relazione sempre migliore con se stessi e con i propri colleghi, diventa rivoluzionaria!
È per questo che i tavoli di lavoro avranno l’obiettivo di rendere pratico l’utilizzo delle competenze socio emotive attraverso uno strumento estremamente efficace: il modello BRAIN TALENT.
I 18 “Brain Talent” descrivono capacità atte a generare un cambiamento positivo. Partendo da ricerche scientifiche, questo modello mostra ciò che è realmente importante per gestire la complessità in un mondo in cambiamento – al lavoro e nella vita in generale.
Questo modello è il biglietto aereo per un meraviglioso viaggio dentro e fuori da se stessi. Partendo dal talento del Data Mining, che permette di essere attenti ai dettagli e di capire velocemente che cosa sia importante, il modello conclude il suo tragitto con il talento dell’Entrepreneurship, capacità di costruire il proprio futuro partendo da un chiaro purpose personale e un design puntuale della rotta da percorrere. In questo viaggio che va dal micro al macro, si farà tappa in luoghi di sé chiave quali Connection, Critical Thinking, Risk Tolerance, Problem Solving, Collaboration e tanti altri.
L’esplorazione dei Brain Talent darà la possibilità di diventare sempre più consapevole, intenzionale e strategico nel proprio modo di agire e nel contesto in cui si inseriti, imparando così a godersi i colori del nostro tempo, quello che Paul Cezanne descrive come un “arcobaleno di caos”.

GLI STRUMENTI CI SONO, ALLENIAMOCI INSIEME!